Ruggero Tosi è il nuovo delegato provinciale CONI

Ruggero Tosi

Cambio ai vertici del CONI “provinciale” di Ferrara, o meglio staffetta tra panathleti, con Ruggero Tosi che succede a Luciana Boschetti Pareschi, che, dopo aver presieduto l’Ente dal 2005 al 2012 ed esercitato la carica di Delegato dalla riforma ad oggi, passa la mano al suo Coordinatore dello Staff Tecnico.

Quello di Ruggero Tosi, ferrarese classe 1959, è un profilo di altissimo livello: entrato a far parte dell’Organismo Territoriale nel 1982, prima come componete dello Staff Tecnico e del Consiglio Provinciale, per poi diventare nel 2003 Coordinatore dello Staff Tecnico. Durante tutto questo periodo ha portato avanti il suo lavoro come Vigile del Fuoco e si è impegnato anche in politica, dal 2009 al 2019, come Consigliere Comunale di Ferrara, nel secondo mandato come Presidente della Commissione Consiliare “Sport e Decentramento”, il che lo rende estremamente competente a ricoprire la nuova carica.

La storia sportiva di Tosi inizia come pallavolista della 4 Torri, della quale è stato per tanti anni giocatore, prendendo parte anche al campionato di A dal 1980 al 1982 (la prima partecipazione per Ferrara), poi come allenatore dalle 9 promozioni tra le serie B e C, direttore sportivo e responsabile tecnico. Tutta questa esperienza non è passata inosservata in FIPAV, che lo ha nominato docente regionale formatore e fiduciario provinciale per gli allenatori.

Di pari passo con la crescita “professionale” in campo pallavolistico sono arrivate le attività in ambito CONI, dove, in virtù dei ruoli ricoperti, ha collaborato alla stesura delle guide didattiche “Dall’attività motoria al Giocosport”, scritte nell’ambito del progetto territoriale con il quale il Comitato di Ferrara ha introdotto l’attività motoria nella scuola primaria, svolta con l’ausilio di consulenti esterni laureati in Scienze Motorie, formati operativamente attraverso le guide, specifici corsi e la supervisione dello Staff. Una attività all’avanguardia iniziata nel 1995 e che ha posto al centro il problema, e fornito una soluzione, rispetto alla mancanza dell’esperto di educazione fisica nell’organico della scuola primaria.

L’incarico di Coordinatore Tecnico, e quello che ne è conseguito di docente della Scuola Regionale dello Sport, lo ha portato a svolgere innumerevoli corsi di formazione e la creazione di un vero e proprio piano didattico che, attuato nell’ambito della convenzione con l’Ufficio Scolastico Regionale, ha consentito di formare negli anni centinaia di insegnanti ed educatori.

L’ampio lavoro svolto a livello provinciale lo ha portato ad importanti compiti anche in Regione, venendo nominato Capo Delegazione per i Trofei CONI svolti a Caserta (2014), Lignano Sabbiadoro (2015) e Cagliari 2016. Nell’edizione “di casa” svoltasi a Rimini nel 2018 ha fatto parte dello Staff Organizzativo, con il ruolo di Responsabile per l’organizzazione della Cerimonia di Apertura.  

Ruggero Tosi con lo Staff Tecnico CONI Ferrara a Rimini per il Trofeo CONI

Buon lavoro quindi a Tosi, che saprà portare avanti quanto fatto in questi anni dal “nostro” CONI, che ha fatto in modo di essere sempre molto presente nel Territorio, anche negli anni più difficili della struttura territoriale, diventando punto di riferimento per lo svolgimento dei campi estivi multidisciplinari, gli Educamp, nell’evoluzione dei Centri di Avviamento allo Sport nei nuovi Centri CONI, continuando sempre nel suo impegno di promozione della attività motoria nelle scuole e celebrando Talenti e “Stelle” della nostra provincia.

Per sua volontà lascia la guida del CONI ferrarese, nel quale era entrata nel 2000 come vicepresidente di Francesco Conconi, Luciana Pareschi, e lo fa ringraziando le sue società sportive, le istituzioni e tutti quelli con i quali ha avuto modo di collaborare:

“Ringrazio chi mi è stato vicino in questi anni, le Associazioni Sportive del Territorio, le Istituzioni, le Autorità Civili, il Comitato Paralimpico, gli amici del Panathlon, degli Azzurri d’Italia, tutte le associazioni legate a vario titolo al mondo dello sport, e, naturalmente, tutti i collaboratori del Coni di Ferrara che in questi anni mi hanno supportata nell’organizzazione delle varie attività, progetti e manifestazioni realizzate.

È stato un onore e un piacere lavorare con tutti voi, cosa che comunque conto di continuare a fare seppure in altri ruoli, nei quali sono proiettata ad impegnarmi ancora di più (finché le mie facoltà mentali me lo consentiranno, anche se la carrozzeria è un po’ ammaccata).

In questo triste momento storico, per lo sport e non solo, voglio augurare a tutta la Famiglia Sportiva, nessuno escluso, una immediata ripartenza, lasciandovi un consiglio: state uniti! Provate a risolvere assieme i tanti gravi problemi del momento, con sincera collaborazione, senza pregiudizi. Perché ricordate che nessuno sarà in grado di uscire da solo da questa difficile prova.”

Luciana Pareschi al Gala dello Sport 2019

Visite: 392