Il 7 settembre è il World Fair Play Day e il Panathlon Club Ferrara nell’occasione lancia la 4^ edizione dei Premi Fair Play “Valentino Galeotti” mentre si prepara a festeggiare il premio mondiale ricevuto da Mauro Borghi!

Categoria: Notizie Creato: Mercoledì, 07 Settembre 2022

Mauro Boghi e la disabilità

Il 7 settembre si celebra il World Fair Play Day e il Panathlon Club Ferrara si unisce a questa grande festa mondiale lanciando la quarta edizione dei premi locali dedicati al Fair Play e dedicati alla memoria del past president Valentino Galeotti. Uno dei compiti dei Panathlon Club è quello di promuovere sul territorio il concetto di Fair Play e riconoscere e valorizzare i gesti, le persone, le organizzazioni che si impegnano in tal senso.

Rimessi a Budapest ritira il premio per Mario Testi

Il Club da anni si sta muovendo fortemente a livello locale per riconoscere i più mirabili esempi di etica sportiva e questo 2022 sarà sicuramente un anno da ricordare. A giugno, infatti, a Budapest si è tornati a consegnare in presenza gli ambiti riconoscimenti mondiali attribuiti dal International Fair Play Committee, la benemerita del CIO che ha il compito di valutare questo aspetto della pratica sportiva, e in quella occasione sono stati ben tre Diplomi d’Onore (uno per il 2020 e due per il 2021), secondi in grado di importanza solo al Trofeo, riconosciuti sulle basi delle segnalazioni del club ferrarese. I diplomi sono stati assegnati al gesto di fair play “under 20” del giovane podista Eugenio Dondi, alla Carriera a Gianfranco Vitali che, impossibilitato a causa di altri impegni internazionali, ha incaricato del ritiro il socio Dino Raimondi, e l’emozionantissimo premio per la promozione del Fair Play attribuito alla memoria del Professor Mario Testi, ritirato in questo caso, su indicazione della famiglia dello stimatissimo concittadino, da Mirko Rimessi, che della candidatura postuma era stato il promotore. Un premio dal doppio valore in quanto, come confermato dal membro italiano della commissione a margine della premiazione, quasi mai sono stati riconosciuti premi alla memoria. Ora i diplomi finiranno nelle mani dei legittimi proprietari al termine di questo mese, nella prima conviviale del Club prevista dopo la pausa estiva.

Eugenio Dondi riceve il Premio Fair Play a Budapest

Una convivale che sarà di festa assoluta in quanto, proprio in queste ore, è arrivata la strabiliante notizia della attribuzione per il 2022 del Trofeo Mondiale del Fair Play alla Carriera per Mauro Borghi, primo ferrarese ad aggiudicarsi quello che è in assoluto il maggiore dei riconoscimenti concessi, grazie ad una candidatura forte di un curriculum straordinario, impreziosito dalla gemma dell’avviamento del settore paralimpico della Canoa-Kayak in Italia, con la realizzazione proprio a Ferrara, 30 anni fa, del primo Campionato Italiano, ricorrenza celebrata lo scorso maggio dal Canoa Club Ferrara. Mauro Borghi, già Premio Diamante per lo Sport del nostro CONI, avrà quindi l’onore di andare a ritirare, quando saranno comunicate data e sede della premiazione, un premio che, dal punto di vista etico, vale come una medaglia olimpica… o forse in questo caso sarebbe da dire paralimpica.

REGOLAMENTO PREMIO FAIR PLAY “Valentino Galeotti” 2022 – 4^ edizione

Raimondi ritira il premio per Gianfranco Vitali a Budapest

Visite: 147